Tratta di esseri umani e traffico di migranti

Secondo la definizione adottata a livello internazionale, la tratta di esseri umani consiste nel reclutare, offrire, trasferire, procurare, ospitare o accogliere esseri umani con lo scopo di sfruttarli. Si tratta di un reato punito in Svizzera dall'articolo 182 del Codice penale.

Il traffico di migranti, ovvero l'aiuto fornito allo scopo di fare entrare o soggiornare una persona illegalmente in Svizzera o in un altro Stato Schengen o di farla lasciare illegalmente uno di questi Paesi, è invece punito dall'articolo 116 della legge federale sugli stranieri.

La lotta alla tratta di esseri umani e al traffico di migranti nonché la prevenzione di tali fenomeni interessano vari settori quali la protezione delle vittime, il perseguimento penale e la prevenzione che rientrano nelle competenze della Confederazione e dei Cantoni. fedpol garantisce il coordinamento delle attività tra i Cantoni e l'estero nonché tra tutti i servizi interessati ed elabora strumenti e strategie per contrastare queste forme di criminalità. Il suo obiettivo principale è proteggere le vittime e punire i responsabili.

Info complementari

Link

Multimedia

Dossier

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 24.06.2016