fedpol pubblica il rapporto annuale sul 2015

Rapporto annuale fedpol 2015

Il 2015 è stato un anno all’insegna della cooperazione che ha dato i suoi frutti nella lotta al terrorismo.

Il 2015 è stato un anno segnato dal terrorismo. È quanto emerge anche dal rapporto annuale pubblicato dall’Ufficio federale di polizia (fedpol).



Nel quadro della lotta al terrorismo fedpol ha posto particolare accento sulla cooperazione e il coordinamento su scala nazionale e internazionale, in particolare tramite il lavoro svolto dalla task force TETRA. Nel 2015 un’altra priorità per fedpol è stata la lotta alla cibercriminalità condotta anch’essa a livello internazionale. La cibercriminalità è in piena espansione e assume un carattere sempre più professionale. In testa alla classifica di tutti i reati informatici segnalati a fedpol nel 2015, figurano il phishing e la vendita online di prodotti contraffatti. Anche le comunicazioni pervenute nel 2015 per sospetto riciclaggio di denaro hanno fatto registrare una forte crescita pari al 35 per cento rispetto al 2014.


Temi

Comunicati , 14.10.2015

Tratta di esseri umani

La tratta di esseri umani è un reato punito in Svizzera dall’articolo 182 del Codice penale. Esso consiste, secondo la definizione adottata a livello internazionale, nel reclutare, offrire, trasferire, procurare, ospitare o accogliere esseri umani con lo scopo di sfruttarli.

Dossier , 16.02.2016

Corruzione

Per corruzione s’intendono gli abusi commessi da persone che rivestono una posizione di fiducia nell’ambito della pubblica amministrazione, della politica, della giustizia nonché all’interno di aziende operanti in Svizzera e all’estero o di organizzazioni senza scopo di lucro (associazioni, fondazioni) al fine di ottenere un indebito vantaggio materiale o immateriale.

Dossier , 16.02.2016

Riciclaggio di denaro

L’Ufficio di comunicazione in materia di riciclaggio di denaro (MROS) in seno all’Ufficio federale di polizia funge da filtro e da tramite fra gli intermediari finanziari e le autorità di perseguimento penale.

Dossier , 20.05.2016

Cybercrime

Il Servizio nazionale di coordinazione per la lotta contro la criminalità su Internet (SCOCI) è l'ufficio di riferimento per le persone che intendono comunicare la presenza di contenuti sospetti su Internet.