Combattere il virus della criminalità

Virale Kriminalität, Jahresbericht fedpol 2020
Foto: FlanellKamerasFilm/Pixabay; Bildmontage netthoevel & gaberthüel

Il 2020 è stato un anno da dimenticare, ma che resterà per sempre impresso nella memoria di tutti noi. Un anno segnato da un virus che ha letteralmente messo in ginocchio il mondo intero. A oltre un anno di distanza dalla sua comparsa, è ancora il COVID-19 a dettare legge, mentre la stanchezza dovuta all'epidemia è ormai palpabile.

Il 2020 ha sconvolto le nostre vite più di quanto non volessimo. Ora più che mai, la situazione determina la nostra missione. Abbiamo dovuto dar prova di flessibilità, creatività e resilienza. Abbiamo dovuto far fronte alla situazione, nonostante tutto.

Al rapporto annuale 2020

Comunicati stampa

Tutte

Per visualizzare i comunicati stampa è necessaria Java Script. Se non si desidera o può attivare Java Script può utilizzare il link sottostante con possibilità di andare alla pagina del portale informativo dell’amministrazione federale e là per leggere i messaggi.

Portale informativo dell’amministrazione federale

Temi

200827-postauto

PostAuto: fedpol presenta ricorso presso il Tribunale federale

In seguito a un’analisi approfondita della decisione della Corte suprema bernese, fedpol ha deciso di presentare ricorso al Tribunale federale al fine di ottenere una decisione sulla questione dell’impiego di un responsabile di procedimento da parte di un’autorità federale in un procedimento penale amministrativo. La presa di posizione del Tribunale federale è fondamentale per stabilire una giurisprudenza che possa fungere da riferimento anche per i futuri procedimenti penali amministrativi condotti da altre autorità federali. Il ricorso è stato presentato il 24 giugno 2021.

Al contempo, fedpol riprenderà il procedimento penale amministrativo come richiesto dalla Corte suprema bernese. Il reclutamento di un nuovo incaricato dell’inchiesta è in corso.

Fiori in ricordo delle vittime dell’attentato terroristico perpetrato a Manchester nel maggio 2017

Terrorismo

Dall’inizio del 2015 l’Europa è scossa dal terrorismo di matrice jihadista. Gli attentati, perpetrati con pochi mezzi e senza il bisogno di una particolare organizzazione logistica, possono colpire chiunque e ovunque, che si tratti di un ristorante parigino, della parata per le celebrazioni della festa nazionale a Nizza, di un mercatino di Natale a Berlino o di una strada commerciale del centro di Stoccolma. Il Servizio delle attività informative della Confederazione (SIC) giudica pertanto elevata la minaccia terroristica in Europa e in Svizzera.

https://www.fedpol.admin.ch/content/fedpol/it/home.html