News

Comunicati (12.02.2020 - DFGP)

Incrementare la sicurezza: la Svizzera deve poter utilizzare i dati dei passeggeri aerei

Al momento di prenotare un volo occorre fornire numerose informazioni alle compagnie aeree o alle agenzie di viaggio. I cosiddetti dati PNR, dall’inglese "Passenger Name Record", possono contribuire alla lotta contro il terrorismo e le forme gravi di criminalità. 24 Paesi europei hanno già designato le unità incaricate di raccogliere, registrare e trattare tali dati. Anche la Svizzera deve poter utilizzare tali dati al fine di contrastare il terrorismo e le forme gravi di criminalità. Il Consiglio federale ha preso tale decisione nella seduta del 12 febbraio 2020.

Informazioni (17.01.2020 - fedpol)

50° WEF a Davos: fedpol è pronto

Numerosi ministri e capi di Stato sono attesi al World Economic Forum (WEF) di Davos. La cooperazione di polizia e lo scambio di informazioni a livello nazionale e internazionale assumono un’importanza centrale per garantire la sicurezza nel Comune grigionese così come in tutta la Svizzera. La direzione generale dell’intervento incombe alla polizia cantonale dei Grigioni, che è coadiuvata dalle autorità di polizia di tutta la Svizzera. fedpol monitora la situazione in materia di polizia ed è presente sul posto. Il dispositivo di sicurezza è adeguato costantemente. Le misure di sicurezza tengono ad esempio in debita considerazione le tensioni tra gli USA e l’Iran nonché la situazione in materia di minaccia terroristica in Europa. fedpol valuta la minaccia per le persone protette in virtù del diritto internazionale pubblico e offre protezione a quest’ultime tramite l’adozione di misure di sicurezza a loro tutela e la cooperazione internazionale.

Comunicati (13.12.2019 - DFGP)

Scambio più rapido di impronte digitali e di profili del DNA tra le autorità di polizia

Il rapido confronto di profili del DNA e di impronte digitali è di essenziale importanza per procedere nelle indagini di polizia e stabilire le correlazioni tra diversi casi, sia a livello nazionale che internazionale. Affinché le autorità di polizia possano individuare rapidamente quali Paesi dispongono di informazioni utili per le indagini e le ricerche, in occasione della sua seduta del 13 dicembre 2019, il Consiglio federale ha avviato la procedura di consultazione concernente l’approvazione e la trasposizione nel diritto svizzero di tre accordi di cooperazione internazionale.

Comunicati (13.12.2019 - DFGP)

Entrata agevolata per i tiratori sportivi che partecipano a competizioni internazionali

Nel gennaio 2020, la Svizzera avrà l’onore di ospitare i campionati mondiali juniores di biathlon che si svolgeranno a Lenzerheide (GR). Per consentire a tutti i partecipanti di raggiungere il nostro Paese con la loro arma nel modo più semplice possibile, nella seduta del 13 dicembre 2019 il Consiglio federale ha adottato una modifica dell’ordinanza sulle armi.

Comunicati (06.12.2019 - DFGP)

Nuova strategia del DFGP di lotta alla criminalità 2020–2023

Il 6 dicembre 2019 il Consiglio federale ha preso atto della nuova strategia del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) di lotta alla criminalità per il periodo dal 2020 al 2023. Il terrorismo, la criminalità organizzata e altre forme di criminalità transnazionale sono al centro delle preoccupazioni. L’approccio scelto è globale e spazia dalla prevenzione, alla cooperazione fino alla repressione.

Comunicati (27.11.2019 - DFGP)

Nuovo sistema di trattamento delle comunicazioni di sospetto riciclaggio di denaro

Fin dalla sua istituzione nel 1998, l’Ufficio di comunicazione in materia di riciclaggio di denaro (MROS) di fedpol utilizza il medesimo sistema di trattamento dei dati. Gli intermediari finanziari inviano tuttora le proprie segnalazioni su attività sospette correlate al riciclaggio di denaro o al finanziamento del terrorismo a MROS tramite fax e/o posta. Questa procedura non risponde più alle esigenze attuali. Dal 2020, MROS disporrà di un nuovo sistema d’informazione che gli consentirà di registrare, verificare e trattare i dati in modo efficiente. Il 27 novembre 2019, il Consiglio federale ha approvato le modifiche alle pertinenti basi legali.

Comunicati (20.11.2019 - DFGP)

Il Consiglio federale adotta il messaggio sui precursori di sostanze esplodenti

Nella seduta del 20 novembre 2019 il Consiglio federale ha adottato il messaggio concernente la nuova legge sui precursori di sostanze esplodenti all’attenzione del Parlamento. In futuro sarà più difficile accedere a determinate sostanze chimiche che possono essere facilmente utilizzate in modo abusivo per scopi terroristici causando gravi danni. Per poter acquistare prodotti contenenti simili sostanze, i privati dovranno essere titolari di un’autorizzazione di acquisto rilasciata dall’Ufficio federale di polizia (fedpol). Questa normativa rappresenta un vantaggio per la sicurezza interna della Svizzera.

Comunicati (25.10.2019 - DFGP)

Analisi del DNA nei procedimenti penali: adeguamenti amministrativi

La Commissione della gestione del Consiglio degli Stati (CdG-S) ha stilato il rapporto "Analisi del DNA nei procedimenti penali" e formulato alcune raccomandazioni sulla prassi attuale. Nella seduta del 23 ottobre 2019 il Consiglio federale ha preso atto delle raccomandazioni concernenti alcuni adeguamenti amministrativi. Entro fine 2020 il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) sottoporrà al Consiglio federale proposte concrete sull’ulteriore modo di procedere.

Comunicati (09.10.2019 - DFGP)

Collegamento dei sistemi d’informazione: un contributo alla sicurezza e alla gestione della migrazione

Le autorità di polizia e migratorie hanno accesso a numerosi sistemi d’informazione a livello europeo. Attualmente, tali sistemi devono essere consultati separatamente. Ciò implica una perdita di tempo e una minore efficienza. In futuro, una soluzione informatica, l’interoperabilità, permetterà di accedere alle informazioni contenute nei diversi sistemi tramite un’unica consultazione. Le autorità saranno quindi in grado di individuare con maggiore efficacia le persone che rappresentano una minaccia per la sicurezza o celano la propria vera identità. Tutto ciò contribuirà a contrastare le forme gravi di criminalità e il terrorismo, a migliorare la gestione della migrazione e ad accrescere la sicurezza nello spazio Schengen. In occasione della sua seduta del 9 ottobre 2019, il Consiglio federale ha posto in consultazione un progetto in tal senso.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 29.06.2016