News

Informazioni (06.07.2018 - fedpol)

Comportamento pacifico da parte dei tifosi svizzeri durante i mondiali di calcio in Russia

Ancora una volta gli ottavi di finale del campionato mondiale di calcio si sono dimostrati un ostacolo insormontabile per la nazionale svizzera. L’eliminazione per mano della Svezia ha segnato anche la fine dell’intervento della delegazione di polizia della Svizzera inviata in Russia. Il bilancio tratto da fedpol è positivo.

Comunicati (28.06.2018 - fedpol)

Collaborazione più intensa tra gli attori impegnati nella lotta contro la violenza in occasione di manifestazioni sportive

La piattaforma di coordinazione polizia-sport (PCPS) introduce un nuovo strumento di analisi della violenza in occasione di manifestazioni sportive. All’interno di un apposito resoconto, la PCPS analizzerà il potenziale di violenza di tutti gli incontri disputati nelle leghe superiori di calcio e hockey su ghiaccio basandosi sui rapporti delle autorità di polizia, delle FFS, della Swiss Football League (SFL) e della Swiss Ice Hockey Federation (SIHF). La collaborazione tra i partner coinvolti poggia sui tre pilastri della sicurezza fisica, della sicurezza pubblica e dei servizi ed è dunque in linea con la nuova Convenzione del Consiglio d’Europa contro la violenza in occasione di manifestazioni sportive, approvata dal Consiglio federale il 27 giugno 2018. Tale nuovo strumento mette in evidenza gli sforzi profusi da tutti gli attori coinvolti per ridurre la violenza durante le manifestazioni sportive.

Comunicati (27.06.2018 - DFGP)

Lotta alla violenza in occasione di manifestazioni sportive: il Consiglio federale approva la Convenzione del Consiglio d’Europa

Nella seduta del 27 giugno 2018, il Consiglio federale ha approvato la nuova Convenzione del Consiglio d’Europa contro la violenza in occasione di manifestazioni sportive. La Convenzione punta in misura maggiore sulle misure di prevenzione volte a impedire atti di violenza, quale il divieto di recarsi in un Paese determinato. La Svizzera ha già introdotto simili misure, indipendentemente dalla Convenzione del Consiglio d’Europa. I pareri prevalentemente favorevoli espressi nell’ambito della procedura di consultazione concernente l’approvazione della Convenzione, confermano tale strategia di lotta contro la violenza in occasione di manifestazioni sportive.

Comunicati (20.06.2018 - DFGP)

Rafforzare la cooperazione di polizia con la Bulgaria: trasmesso il pertinente messaggio al Parlamento

Il Consiglio federale intende rafforzare la cooperazione di polizia con la Bulgaria. Nella seduta del 20 giugno 2018 ha adottato e trasmesso al Parlamento il messaggio concernente l’approvazione dell’Accordo tra la Svizzera e la Bulgaria sulla cooperazione di polizia nella lotta contro la criminalità. L’Accordo completa la rete di trattati bilaterali che regolamentano la cooperazione tra le autorità di polizia svizzere e quelle dei Paesi dell’Europa sud-orientale.

Comunicati (20.06.2018 - DFGP)

Cooperazione internazionale: risposta efficace al traffico di migranti

Il Consiglio federale ha analizzato in un rapporto le attività della Svizzera nella lotta al traffico di migranti in termini politici, giuridici e operativi, giungendo alla conclusione che la cooperazione internazionale è una risposta efficace a questo tipo di criminalità interconnessa e transfrontaliera. In tal modo, nella seduta del 20 giugno 2018 il Consiglio federale ha adempiuto il postulato del consigliere nazionale Claude Béglé "Intensificare la lotta contro la criminalità dei passatori".

Informazioni (08.06.2018 - fedpol)

fedpol ai campionati mondiali di calcio in Russia

In occasione della fase finale della 21a edizione dei campionati mondiali di calcio, fedpol invierà in Russia una delegazione di cinque persone. I cinque agenti di polizia contribuiranno a garantire la sicurezza, in particolare durante gli incontri della nazionale svizzera. L’obiettivo è di fare in modo che i tifosi svizzeri si sentano sicuri, protetti e benvenuti in Russia.

Comunicati (16.05.2018 - DFGP)

La Confederazione sostiene progetti concreti contro la radicalizzazione

Individuare e contrastare quanto prima possibile la radicalizzazione: è questo l’obiettivo del Piano d’azione nazionale per prevenire e combattere la radicalizzazione e l’estremismo violento, approvato alla fine dello scorso anno da Confederazione, Cantoni, città e Comuni. Nel quadro dell’attuazione del Piano d’azione nazionale, la Confederazione intende sostenere, mediante un programma d’incentivazione, i progetti lanciati da Cantoni, Comuni e città e dalla società civile. A tal fine stanzierà cinque milioni di franchi per i prossimi cinque anni. Nella seduta del 16 maggio 2018 il Consiglio federale ha adottato la pertinente ordinanza.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 29.06.2016