Piano d’azione IBM 2027

Per l’attuazione pratica della strategia di gestione integrata delle frontiere la SEM, in stretta collaborazione con le autorità interessate, ha elaborato un nuovo piano d’azione denominato «piano d’azione IBM 2027». Contrariamente al piano d’azione IBM 2014, redatto sotto forma di rapporto fisso, il nuovo piano d’azione è concepito in maniera dinamica. È dunque presentato esclusivamente in forma elettronica (su questo sito web) e non è più previsto un documento stampato o stampabile. Questo nuovo formato è necessario per poter adeguare costantemente il piano d’azione alle sfide sempre nuove nel settore della migrazione e della sicurezza. In questo modo è possibile attuare e documentare con la necessaria flessibilità le priorità delle autorità di controllo alla frontiera.

Il piano d’azione IBM 2027 descrive tutte le misure da mettere in atto per raggiungere gli obiettivi della strategia di gestione delle frontiere. Il piano d’azione sarà regolarmente riveduto e adeguato alla situazione sul terreno, nello specifico all’attualità sul fronte della migrazione e della sicurezza e alle altre sfide che le autorità di controllo alle frontiere sono chiamate a fronteggiare. Questa attuazione del piano d’azione consente di tenere conto secondo criteri moderni e globali delle nuove sfide connesse alla gestione odierna e futura delle frontiere, conformemente alle raccomandazioni dell’Unione europea. Consente inoltre di tenere conto delle lessons learned scaturite dal piano d’azione precedente.

Il piano d’azione IBM 2027 è costituito da due pilastri fondamentali, ossia le misure chiave e le misure standard, riunite in una tabella del piano d’azione.

Misure chiave

Le misure chiave sono misure che richiedono un coordinamento e una cooperazione considerevoli tra autorità interessate. Hanno una certa portata pratica e politica. Per queste misure il Gruppo di direzione Frontiere assume il ruolo di mandante e assicura la direzione del progetto. La gestione del progetto è invece affidata alla o alle autorità responsabile/i. Il Gruppo di direzione Frontiere ha individuato e adottato quattro misure chiave per realizzare gli obiettivi strategici prefissati. Si tratta delle misure descritte nella tabella seguente:

Misure standard

Le misure standard del piano d’azione costituiscono incarichi e/o missioni limitati nel tempo alla stregua di progetti svolti da un Cantone per realizzare gli obiettivi della strategia IBM 2027. Ogni autorità di controllo alle frontiere qualifica le misure innovative che desidera implementare per attuare la strategia IBM 2027.

Una misura standard è dunque un compito che spetta a un’autorità e che, in linea di principio, non deriva da un’attribuzione o da un mandato legale esplicito, bensì lo trascende.

Non si tratta di attività quotidiane comunque indispensabili per l’esecuzione di un mandato legale (p.es. il controllo alle frontiere). Tuttavia può benissimo trattarsi di un’attività che migliora, semplifica o rende più efficace in modo permanente l’esecuzione di un mandato legale. La misura dev’essere limitata nel tempo ed è considerata conclusa una volta che i miglioramenti perseguiti sono stati realizzati con successo. In sintesi, si tratta di un compito e/o di un progetto di sostegno teso ad agevolare l’espletazione dei compiti tradizionali di gestione delle frontiere (p.es. il progetto d’implementazione di ABC Gates negli aeroporti).

Di seguito troverete l’elenco dei criteri per il riconoscimento quale misura standard:

  • incarichi, progetti e/o missioni limitati nel tempo e finalizzati alla realizzazione degli obiettivi della strategia IBM 2027;
  • carattere di progetto;
  • carattere innovativo;
  • la misura non costituisce un’attività giornaliera in esecuzione di un mandato legale esplicito (daily business);
  • migliora, semplifica o rende più efficace l’espletamento di un mandato legale in modo permanente;
  • limitata nel tempo.

La SEM aggiorna costantemente l’elenco delle misure standard sulla base dei contributi delle autorità responsabili. Le misure sono raccolte e pubblicate nella tabella qui sotto del piano d’azione. I Cantoni e le autorità federali competenti in materia di gestione delle frontiere sono responsabili dell’attuazione e della gestione dei progetti annunciati. Riferiscono alla SEM su base periodica. Se un annuncio di un Cantone o di un’autorità federale ha quale conseguenza un’evoluzione del piano d’azione dinamico, la SEM è incaricata di pubblicare l’avanzamento dei lavori e di informarne attivamente il pubblico. Sia le misure chiave sia le misure standard contribuiranno in egual misura all’attuazione degli obiettivi strategici IBM 2027 e costituiscono, insieme, il piano d’azione IBM 2027.

Monitoraggio e ritmo dell’evoluzione del piano d’azione

Il ritmo del monitoraggio dell’evoluzione del piano d’azione è sincronizzato con le sedute del Gruppo di direzione Frontiere allargato. In linea di principio sono previste due sedute annuali. In queste sedute le autorità interessate sono invitate a presentare l’avanzamento dei rispettivi progetti. Se del caso, la SEM fa il punto dell’avanzamento del piano d’azione dinamico e informa attivamente il pubblico direttamente sul sito web.

Ultima modifica 09.12.2021

Inizio pagina