Nominato il consiglio d'amministrazione dell'Autorità federale di sorveglianza dei revisori; Il Consiglio federale pone in vigore al 1°novembre 2006 parti della legge sui revisori

Berna, 18.10.2006 - L'allestimento dell'Autorità federale di sorveglianza dei revisori procede secondo i piani: mercoledì il Consiglio federale ha nominato cinque membri del consiglio d'amministrazione e posto in vigore, con effetto al 1°novembre 2006, le disposizioni organizzative della legge federale sull’abilitazione e la sorveglianza dei revisori.

Il Consiglio federale ha nominato nel Consiglio d'amministrazione le seguenti persone:

  • Hans Peter Walter (1944), avvocato, fino al 2004 giudice federale, da allora professore di diritto privato ed economico all'Università di Berna, in qualità di presidente del consiglio d'amministrazione;
  • Thomas Rufer (1952), economista aziendale SUP e revisore con diploma federale, consulente indipendente e titolare dell'impresa personale THR Consulting, in qualità di vicepresidente del consiglio d'amministrazione;
  • Eugen Haltiner (1948), dr. oec., presidente della Commissione federale delle banche;
  • Alfred Stettler (1943), prof. emer., dr. rer. pol., HEC Losanna;
  • Peter R. Voser (1958), studi in economia aziendale HWV Zurigo, Chief Financial Officer e membro del consiglio d'amministrazione della Royal Dutch Shell plc, Inghilterra/Olanda.

Con tali decisioni in materia di personale e l'entrata in vigore anticipata delle disposizioni organizzative della legge sui revisori, la responsabilità per l'allestimento dell'autorità di sorveglianza passa dal DFGP al consiglio d'amministrazione. I primi compiti consisteranno nel nominare il direttore e reclutare i collaboratori dell'Autorità di sorveglianza dei revisori, nel stabilirne la sede e nell’emanare direttive.

Operativa a partire dalla seconda metà del 2007

L'Autorità federale di sorveglianza dei revisori inizierà la sua attività nella seconda metà del 2007. Compito centrale di questa autorità indipendente sarà di vigilare sulle imprese di revisione che forniscono prestazioni per società con azioni quotate in borsa. In tale modo si vuole rafforzare la fiducia negli uffici di revisione, garantire una verifica dei conti di elevata qualità nonché proteggere gli interessi degli investitori, dei titolari di partecipazioni minoritarie e dei creditori. Un altro compito sarà quello di vegliare – tramite l’abilitazione di revisori, di periti revisori nonché di imprese di revisione – affinché le prestazioni di revisione vengano fornite unicamente da specialisti qualificati.

Una serie di avvenimenti e scandali accaduti nell'economia svizzera ed estera, ma anche l'evoluzione internazionale, hanno reso necessaria una nuova regolamentazione dell'obbligo di revisione e dell'ufficio di revisione. Una misura per colmare tali lacune è appunto l'introduzione della sorveglianza dei revisori.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale di giustizia, T +41 58 462 48 48



Pubblicato da

Dipartimento federale di giustizia e polizia
http://www.ejpd.admin.ch

Ufficio federale di giustizia
http://www.bj.admin.ch

Ultima modifica 24.04.2023

Inizio pagina

Abonnarsi ai comunicati

https://www.rayonverbot.ch/content/bj/it/home/aktuell/mm.msg-id-7739.html