Basi legali

Ordinanza del 17 novembre 1999 sull’organizzazione del Dipartimento federale di giustizia e polizia (Org-DFGP, RS 172.213.1)

Art. 9 Obiettivi e funzioni

1 L’Ufficio federale di polizia (fedpol) è l’autorità competente della Confederazione in materia di polizia. Esso persegue, mediante provvedimenti preventivi, repressivi e collaterali, in particolare gli obiettivi seguenti:

a. proteggere lo Stato di diritto svizzero e i suoi fondamenti democratici;
b. salvaguardare la sicurezza interna della Svizzera;
c. lottare contro la criminalità, in particolare contro i reati il cui perseguimento è di competenza della Confederazione;
d. proteggere le autorità e gli edifici della Confederazione nonché le persone e gli edifici per i quali sussiste un obbligo di protezione in virtù del diritto internazionale pubblico;
e. intrattenere e potenziare i contatti con le autorità di sicurezza, di polizia e di perseguimento penale nazionali e internazionali.

2 Per conseguire tali obiettivi, fedpol svolge le funzioni seguenti:

a.  
b. elabora analisi sulla criminalità;
c. è l’autorità di polizia giudiziaria della Confederazione;
d. coordina e sostiene le indagini intercantonali e internazionali;
e. dirige gli Uffici centrali di polizia criminale conformemente al diritto nazionale e internazionale;
f. garantisce lo scambio di informazioni di polizia a livello internazionale con i partner esteri e gli organi internazionali;
g. fornisce prestazioni a favore delle autorità federali e cantonali di sicurezza, di polizia e di perseguimento penale e si adopera per l’ulteriore sviluppo di prestazioni di tal genere;
h. garantisce una strategia cooperativa unitaria, partecipa a strumenti di polizia internazionali e promuove il loro sviluppo, rappresenta gli interessi di polizia del Paese in seno a organi nazionali, internazionali e sovranazionali e collabora sul piano tecnico, nei settori della formazione, dell’organizzazione e della tecnologia, con autorità svizzere ed estere di sicurezza e di polizia e sostiene tali autorità;
i. valuta la minaccia a cui sono esposte le persone e gli edifici che ha l’incarico di proteggere e ordina le misure di protezione necessarie.

Art. 10 Compiti speciali

1 Fedpol dirige:

a. gli Uffici centrali seguenti:

1. armi,
2. e 3.
4. esplosivi e pirotecnica;

b.  
c. l’Ufficio centrale nazionale INTERPOL;
d. il centro nazionale di contatto con Europol;
e. la Centrale d’allarme per ricevere le comunicazioni e gli allarmi provenienti dagli edifici civili della Confederazione, ventiquattro ore su ventiquattro, sette giorni su sette;
f. il Centro audizioni della Confederazione;
g. l’Ufficio di comunicazione in materia di riciclaggio di denaro;
h. il servizio comune di coordinazione della Confederazione e dei Cantoni per la lotta contro la criminalità su Internet, l’individuazione dell’abuso punibile di Internet, la coordinazione delle procedure d’indagine e l’analisi della criminalità su Internet (SCOCI);
i.  
   
   
2 Dirige il Servizio di coordinazione contro la tratta di esseri umani e il traffico di migranti con la partecipazione di tutti i servizi federali e cantonali interessati e a questo scopo dirige il relativo ufficio centrale.
3 Fatte salve speciali disposizioni derogatorie, è il servizio federale competente in materia di documenti di legittimazione e dirige il Servizio di coordinazione nell’ambito dei documenti d’identità e di legittimazione.
4 Adempie i compiti in materia di diritto degli stranieri connessi alla sicurezza interna.
5 Stabilisce i requisiti degli addetti alla sicurezza del traffico aereo, dirige la loro formazione ed è responsabile del loro impiego. Elabora rapporti di analisi sui rischi e sulle minacce che riguardano il loro impiego.
6  
7 Assicura la prontezza d’intervento permanente dello Stato maggiore Presa d’ostaggi e ricatto e, in caso d’intervento, ne dirige il nucleo operativo.
8 Gestisce i sistemi d’informazione nei settori della polizia e del perseguimento penale.
9  
10 Tratta questioni e domande d’informazioni in materia di polizia, guida le relazioni internazionali di polizia e cura la collaborazione di polizia con i tribunali internazionali.
11 Dirige dal punto di vista amministrativo i centri comuni di cooperazione doganale e di polizia di Ginevra e Chiasso.
12 D’intesa con il DFAE, è responsabile dell’invio, dell’impiego e della direzione degli addetti di polizia. È fatto salvo il potere d’impartire istruzioni del capomissione.
13  
14 Esercita la vigilanza sui laboratori forensi di analisi del DNA e sui laboratori che allestiscono profili del DNA in materia civile e amministrativa.
15 D’intesa con il DFAE e le autorità cantonali, dirige e coordina gli interventi del Disaster Victim Identification Team (DVI) svizzero all’estero.

Art. 11 Competenze speciali

1. Fedpol è competente per pronunciare divieti d’entrata in Svizzera nei riguardi di stranieri che minacciano la sicurezza interna o esterna del Paese; in questi casi esso consulta dapprima il Servizio delle attività informative della Confederazione (SIC). Previa consultazione del DFAE e del SIC, trasmette i casi politicamente rilevanti e le proposte di espulsione dalla Svizzera secondo l’articolo 121 capoverso 2 della Costituzione federale1 al Dipartimento; quest’ultimo li può sottoporre per decisione al Consiglio federale.
2. Dirige, in Svizzera e all’estero, le ricerche di persone e di cose nonché di persone scomparse.
3. È l’autorità di decisione per i documenti d’identità richiesti all’estero secondo la legge del 22 giugno 2001 sui documenti d’identità.
4. Prende provvedimenti in collaborazione con i Cantoni per prevenire la violenza in occasione di manifestazioni sportive.
5. È responsabile, previa consultazione del SIC, del sequestro e della confisca del materiale di propaganda con contenuti che incitano alla violenza.

 

Basi legali

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 16.12.2014