Precursori di esplosivi

Parole chiave: Esplosivi e pirotecnica

L’essenziale in breve

Cosa sono i precursori?
I precursori sono sostanze chimiche di uso comune utilizzate per la fabbricazione illecita di esplosivi. Tra i precursori più noti si annoverano il perossido di idrogeno (contenuto p. es. nei prodotti per schiarire i capelli) e diversi nitrati (contenuti p. es. nei fertilizzanti).

Perché occorre intervenire?
Gli esplosivi utilizzati per compiere attentati spesso sono fabbricati dagli attentatori stessi. Le istruzioni su come fabbricarli sono facilmente reperibili e non occorrono conoscenze specifiche per capirle. Inoltre, le componenti necessarie sono spesso acquistabili senza alcuna restrizione. Nemmeno un divieto assoluto di acquistare precursori può garantire al 100 per cento che non vengano commessi attentati con esplosivi artigianali. Un’eventuale regolamentazione potrebbe tuttavia introdurre un primo ostacolo in tal senso, finora inesistente. Affinché l’abuso di precursori diventi un reato penalmente perseguibile, occorre dapprima introdurre una pertinente base giuridica.

Quali passi sono stati intrapresi?
Il 2 settembre 2014 è entrato in vigore nell’Unione europea il regolamento (UE) n. 98/2013 relativo all’immissione sul mercato e all’uso di precursori di esplosivi. Gli Stati membri sono liberi di decidere se vietare completamente la fornitura di determinate sostanze al pubblico (sostanzialmente a privati) o se vincolarla soltanto a restrizioni. Gli operatori economici non sono soggetti a tali restrizioni, tuttavia devono segnalare le transazioni sospette e sono responsabili dell’etichettatura corretta dei precursori. Un’eventuale inattività della Svizzera in tale ambito potrebbe consentire ai criminali di accedere a tali sostanze in modo illimitato.

Il nostro contributo
Considerando la situazione attuale, il Consiglio federale ha incaricato il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) di istituire un gruppo di esperti sotto la direzione di fedpol. Il gruppo di esperti, composto di rappresentanti di diversi dipartimenti, elaborerà un rapporto sulla distribuzione e sull’uso dei precursori in Svizzera. Tale rapporto fungerà da base per formulare raccomandazioni destinate al Consiglio federale riguardo all’adozione di eventuali misure legislative e organizzative. In seguito spetterà all’Esecutivo decidere l’ulteriore procedura.
Il gruppo di esperti è in contatto con i rappresentanti dei settori economici interessati e con gli specialisti delle amministrazioni cantonali affinché il quadro della situazione in Svizzera sia rappresentato in modo realistico.

Info complementari

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 08.05.2017

Contatto

Ufficio federale di polizia
Sezione Uffici centrali
Nussbaumstrasse 29
CH-3003 Berna

Fax +41 58 464 79 48