Pericoli in Internet

Parole chiave: Cibercriminalità

La maggior parte dei truffatori della Rete vuole solo una cosa: arricchirsi. Per raggiungere questo obiettivo, cercano pertanto di estorcere in modo subdolo informazioni sulle loro vittime.

Modi operandi più ricorrenti:

Invito a introdurre online dati quali password o numeri di carte di credito
Utilizzo abusivo dei dati sottratti
p.es. phishing

Come proteggersi

  • Non inviate alcun dato personale o confidenziale per e-mail.
  • Non cliccate mai su link o allegati sospetti.
  • Non effettuate alcun trasferimento di denaro.
  • Diffidate delle persone che promettono al telefono di voler offrirvi aiuto.
  • Non pubblicate informazioni/immagini personali su Internet.
  • Aggiornate regolarmente tutti i vostri programmi, in particolare l’antivirus.

Invito a concedere l’accesso remoto al proprio computer p. es. a causa di un presunto rilevamento di un virus o di problemi al sistema. Invito a immettere la propria password o i propri dati di e-banking nell’ambito dell’«assistenza tecnica telefonica». Manipolazione del computer, dirottamento dei dati immessi verso il computer del chiamante, utilizzo abusivo dei dati sottratti
p.es. phishing

Come proteggersi

  • Non inviate alcun dato personale o confidenziale per e-mail.
  • Non cliccate mai su link o allegati sospetti.
  • Non effettuate alcun trasferimento di denaro.
  • Diffidate delle persone che promettono al telefono di voler offrirvi aiuto.
  • Non pubblicate informazioni/immagini personali su Internet.
  • Aggiornate regolarmente tutti i vostri programmi, in particolare l’antivirus.
     

(p. es. nomi, indirizzi tramite Facebook)

Usurpazione dell’identità, creazione di un falso profilo
Acquisto di merci a nome della vittima, approccio con la vittima p. es. fingendo di trovarsi in una situazione di difficoltà finanziaria
p. es. furto dell’identità

Come proteggersi

  • Non inviate alcun dato personale o confidenziale per e-mail.
  • Non cliccate mai su link o allegati sospetti.
  • Non effettuate alcun trasferimento di denaro.
  • Diffidate delle persone che promettono al telefono di voler offrirvi aiuto.
  • Non pubblicate informazioni/immagini personali su Internet.
  • Aggiornate regolarmente tutti i vostri programmi, in particolare l’antivirus.
     

Installazione di malware
Utilizzo abusivo dei dati sottratti, estorsione di denaro, invio di messaggi di spam
p. es. ransomware

Come proteggersi

  • Non inviate alcun dato personale o confidenziale per e-mail.
  • Non cliccate mai su link o allegati sospetti.
  • Non effettuate alcun trasferimento di denaro.
  • Diffidate delle persone che promettono al telefono di voler offrirvi aiuto.
  • Non pubblicate informazioni/immagini personali su Internet.
  • Aggiornate regolarmente tutti i vostri programmi, in particolare l’antivirus.
     

Per estorcere denaro, i cibercriminali possono inoltre minacciare le proprie vittime di diffondere immagini o filmati di carattere sessuale o pornografico.

Estorsione di denaro; pressioni per farsi inviare altro materiale (dal contenuto esplicito), in particolare in caso di minori
Minaccia, in caso di mancato pagamento, di pubblicare il materiale su Internet o di inviarlo ai propri amici
p.es. sextortion

Come proteggersi

  • Non fatevi mai convincere a compiere atti sessuali davanti a una webcam.
  • Non effettuate alcun trasferimento di denaro!
     

I pedocriminali mirano a conquistare la simpatia e la fiducia di bambini o di minori per indurli a inviare foto che li ritraggono nudi. In seguito li costringeranno a inviare ulteriore materiale o proporranno loro di incontrarsi «dal vivo»:

Richiesta di ulteriori immagini / filmati o proposta di incontrarsi di persona.
Pubblicazione / Diffusione in Rete del materiale illegale (p. es. su reti di condivisione di file ecc.)
o incontro tra autore e vittima.
p. es. grooming

Come proteggersi

  • Mettete in guardia i vostri figli sui pericoli che si nascondono su Internet.
  • Siate prudenti quando fate incontri romantici online.
  • Non cedete mai alle richieste.
  • Rivolgetevi all’amministratore del sito Internet se siete a conoscenza della pubblicazione di foto che vi riguardano.
     

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 11.05.2017