Un nuovo reporting per mettere in luce i lati oscuri delle manifestazioni sportive

Parole chiave: Tifoseria violenta

Informazioni, fedpol, 05.07.2019

Quando, dove e in quale modo si verificano gli episodi di violenza in occasione di manifestazioni sportive? La risposta a queste domande è fornita dalla Presentazione elettronica della situazione sportiva svizzera (PESSS-Reporting), che viene pubblicata annualmente al termine dei campionati delle due categorie superiori di calcio e hockey sul ghiaccio.

In seguito a ogni giornata di gare delle due categorie superiori di calcio e hockey sul ghiaccio, i partner coinvolti (polizia, federazioni sportive e FFS) forniscono a fedpol le informazioni inerenti alla sicurezza e agli episodi di violenza registrati.  

Come viene effettuata la valutazione?

Sulla base di tali informazioni e tramite un sistema di valutazione elaborato a tale scopo, gli esperti della Piattaforma di coordinazione polizia-sport (PCPS) assegnano ogni singola partita a una determinata categoria. Questa procedura garantisce che gli incontri sportivi vengano valutati in modo specifico e non approssimativo, tenendo conto di tutti gli episodi verificatisi nel singolo caso. 

Qual è lo scopo?

Il reporting illustra sulla base di fatti concreti gli eventi verificatisi in occasione di una manifestazione sportiva e il momento in cui sono avvenuti (tragitto da e verso lo stadio / situazione prima, durante o dopo la partita). Sulla base di tali informazioni è possibile elaborare ed attuare misure motivate e mirate volte a garantire uno svolgimento sicuro e pacifico delle manifestazioni sportive.  

Sostituzione dell’elenco degli eventi con un elenco delle manifestazioni sportive

L’elenco delle manifestazioni sportive riportato nel PESSS-Reporting è gestito da fedpol all’interno di un’applicazione informatica e sostituisce il cosiddetto elenco degli eventi di fedpol. Quest’ultimo conteneva solo le manifestazioni in cui si erano verificati episodi di violenza e forniva esclusivamente la valutazione della polizia. 

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 05.07.2019