UEFA Nations League: ci sarà anche fedpol

Parole chiave: Manifestazione sportiva

Informazioni, fedpol, 05.06.2019

Dopo i campionati mondiali di calcio svoltisi in Russia nel 2018, la nazionale svizzera è pronta ad affrontare la prossima fase finale. Il Portogallo, l’Inghilterra, i Paesi Bassi e la Svizzera si contenderanno infatti il trofeo della UEFA Nations League. In questa occasione anche fedpol sarà presente con una delegazione di sei collaboratori.

Tifosi della nazionale svizzera durante il campionato europeo 2016 in Francia
Tifosi della nazionale svizzera durante il campionato europeo 2016 in Francia (Foto: Keystone)

Sono attesi in Portogallo circa 2500 tifosi della nazionale svizzera. Un intenso scambio di informazioni tra le autorità di polizia farà in modo che i tifosi rossocrociati si sentano sicuri, protetti e benvenuti.

Presenza nel centro di coordinamento…

Nell’ambito degli eventi calcistici che si svolgono all’estero, fedpol assume la funzione di Punto nazionale d’informazione sul calcio (PNIC) e invia, come richiesto dalle autorità del luogo in cui si svolge la manifestazione sportiva (in questo caso il Portogallo), una delegazione composta da sei agenti di polizia. Due agenti di collegamento provenienti dalla Svizzera lavoreranno presso il Centro per la cooperazione internazionale di polizia («International Police Cooperation Center», IPCC) dove contribuiranno alla sicurezza dell’evento allestendo un’analisi continua dei rischi. I due agenti saranno chiamati a collaborare strettamente con numerosi partner nazionali e internazionali tra cui l’Ambasciata svizzera a Lisbona, l’associazione mantello Lavoro sociale con i tifosi in Svizzera («Fanarbeit Schweiz»; FaCH) nonché l’Associazione svizzera di calcio.

…e sul luogo dell’evento

Il gruppo mobile, composto da tre agenti di polizia esperti in materia di tifoseria (i cosiddetti «spotter») e dal capo della delegazione, fornirà alle autorità locali informazioni sui tifosi della nazionale rossocrociata. Il gruppo fungerà da anello di congiunzione tra i tifosi svizzeri e le forze di sicurezza lusitane, promuovendo tra l’altro in maniera proattiva il dialogo con i tifosi. In tal modo, fedpol contribuirà alla sicurezza sia dei luoghi in cui si svolgeranno le partite sia dei tifosi svizzeri.

Restare o spostarsi?

I quattro incontri saranno disputati nelle città di Porto e Guimarães. Se i rossocrociati dovessero battere il Portogallo nella semifinale giocata a Porto, il 9 giugno affronteranno in finale, disputata nella stessa città, la vincente della seconda semifinale. In caso di sconfitta, giocatori, tifosi e spotter dovranno invece spostarsi a Guimarães, dove si svolgerà la finale per il terzo posto.  

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 05.06.2019