Un passo avanti verso la nuova carta d’identità svizzera

Parole chiave: Documenti d'identità

Informazioni, fedpol, 15.01.2019

fedpol e l’Ufficio federale delle costruzioni e della logistica (UFCL) stanno lavorando attualmente all’introduzione della nuova carta d’identità svizzera prevista per il 2021.

carta d’identità svizzera
(Foto: Christian Beutler/Keystone)

La Svizzera è sempre stata all’avanguardia nella produzione di documenti d’identità dotati di un livello di sicurezza elevato e protetti efficacemente contro gli abusi e le contraffazioni. fedpol e l’Ufficio federale delle costruzioni e della logistica (UFCL) stanno lavorando attualmente all’introduzione della nuova carta d’identità svizzera prevista per il 2021.

Nell’ambito del bando indetto nell’aprile 2018, la filiale argoviese di Gemalto è stata scelta quale contraente generale. Essa ha presentato l’offerta più vantaggiosa sul piano economico che garantiva al meglio il rispetto dei criteri di qualità richiesti. L’aggiudicazione della commessa è stata pubblicata oggi sul portale del Sistema informativo sulle commesse pubbliche in Svizzera. Il termine previsto per la presentazione del ricorso è di 20 giorni.
simap.ch

Il contraente generale è incaricato di mettere a disposizione tutta l’infrastruttura tecnica necessaria alla produzione della nuova carta d’identità nonché di assicurare il buon funzionamento e la manutenzione di tale infrastruttura. La produzione delle carte d’identità contenenti i dati dei cittadini è assicurata dall’UFCL. I dati personali dei cittadini saranno detenuti esclusivamente dalla Confederazione. Il controllo dell’intero processo è garantito dalle autorità svizzere.
Comunicato del 20 dicembre 2017

L’Unione europea sta ora valutando la possibilità di chiedere ai suoi Stati membri di rilasciare carte d’identità con un microchip integrato. Sebbene non sia membro dell’UE, la Svizzera segue da vicino le discussioni in seno all’UE e ne valuta le ripercussioni per la sua nuova carta d’identità. Il contratto previsto per la nuova carta d’identità svizzera prevede un’opzione specifica che consentirebbe, all’occorrenza, di inserire un microchip all’interno del documento.

La Svizzera produce ogni anno in media oltre 825 000 carte d’identità.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 15.01.2019