Ordinanza sugli esplosivi: apportate due modifiche di lieve entità

Parole chiave: Esplosivi e pirotecnica

Comunicati, Il Consiglio federale, 12.04.2017

Nella seduta del 12 aprile 2017, il Consiglio federale ha apportato due modifiche all’ordinanza sugli esplosivi: viene meno l’obbligo del permesso d’uso per i prodotti professionali pronti all’uso ed è prolungata la durata di validità delle disposizioni transitorie concernenti i prodotti sprovvisti di una dichiarazione di conformità. Questi ultimi potranno ancora essere utilizzati, a condizione che abbiano ottenuto la pertinente autorizzazione di fedpol.

I pezzi pirotecnici sono impiegati in diversi settori, come quello edile o industriale. La pertinente base giuridica è costituita dall’ordinanza sugli esplosivi in cui sono contemplate tre diverse categorie di prodotti: fanno parte della categoria P1 i pezzi pirotecnici che presentano un rischio potenziale ridotto, mentre figurano nella categoria P3 esclusivamente le cartucce e i cartocci.

I pezzi pirotecnici della categoria P2 hanno una maggiore potenza e presentano un rischio più elevato rispetto alle altre due categorie. Per tale motivo, gli specialisti che li utilizzano sono soggetti all’obbligo del permesso d’uso e del permesso d’acquisto. Tuttavia, sul mercato è ormai possibile reperire anche prodotti pronti all’uso che non necessitano di essere assemblati da persone con conoscenze specialistiche. Il Consiglio federale ha dunque deciso che, in futuro, i prodotti pronti all’uso potranno essere utilizzati anche senza permesso d’uso. Queste norme concernono i pezzi pirotecnici per uso professionale destinati a essere utilizzati da persone con conoscenze specialistiche; i fuochi d’artificio acquistabili nel commercio al dettaglio non rientrano in tale categoria.

Prolungata la validità di alcune disposizioni transitorie

Per la fabbricazione e l’importazione di pezzi pirotecnici è necessaria la pertinente autorizzazione di fedpol. Dal 2010 è inoltre indispensabile una dichiarazione di conformità rilasciata da un organismo designato a tale scopo. Questi organismi sono aziende private riconosciute a livello europeo, autorizzate a rilasciare una dichiarazione con cui attestano che il prodotto è sufficientemente sicuro per poter essere utilizzato.

I prodotti la cui ammissione è avvenuta in base al diritto anteriore sono sprovvisti di una dichiarazione di conformità. Dato che sono ancora reperibili sul mercato, la Svizzera aveva introdotto nell’ordinanza sugli esplosivi apposite disposizioni transitorie che scadranno il prossimo 3 luglio 2017. Tuttavia, poiché alcuni prodotti non hanno ancora ottenuto la relativa dichiarazione di conformità, il Consiglio federale ha deciso di estendere la validità delle pertinenti disposizioni transitorie fino al 31 gennaio 2021, il che permetterà di esaurire le scorte ancora presenti in deposito.

I prodotti autorizzati al momento della loro fabbricazione o importazione potranno continuare a essere utilizzati. La proroga garantirà

Info complementari

Documentazione

Dossier

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 12.04.2017

Contatto

Contatto / informazioni

Comunicazione e media fedpol
T
+41 58 463 13 10
Contatto

Dipartimento responsabile

Dipartimento federale di giustizia e polizia
T
+41 58 462 21 11
Contatto

Cartina

Dipartimento federale di giustizia e polizia

Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna

Palazzo federale ovest, Berna

Mostra sulla cartina