EIS e SIS: due strumenti indispensabili per fedpol, ma qual è la differenza?

Parole chiave: Cooperazione

Informazioni, fedpol, 22.09.2017

Controllo di routine da parte di una polizia cantonale
Un controllo di routine può fornire molte più informazioni sulla persona intercettata. (foto: KEYSTONE/Jean-Christophe Bott)

Il Sistema d'informazione Schengen (SIS) è una banca dati in cui sono registrate segnalazioni di persone e oggetti (p. es. documenti d'identità, armi, veicoli rubati o ricercati) su scala europea. Il SIS permette di attuare uno scambio rapido e sistematico di dati e delle ricerche diffuse in tutto lo spazio Schengen.

Il Sistema d'informazione Europol (EIS) è una banca dati di ricerca di Europol alla quale hanno accesso i 28 Stati membri dell'UE. Questa banca dati contiene più informazioni rispetto al SIS, ad esempio dati e collegamenti su persone o gruppi criminali, correlazioni tra persone, inchieste in corso o mezzi di comunicazione utilizzati.

La Svizzera non può accedere all'EIS direttamente in tempo reale. È invece tenuta a presentare una richiesta scritta tramite l'addetto di polizia distaccato a Europol. La Svizzera auspica quindi di ottenere nel modo più rapido e semplice possibile un accesso diretto all'EIS al fine di rafforzare la cooperazione in materia di sicurezza in Europa e di colmare una grave lacuna.

Grazie all'EIS, un semplice controllo di routine da parte di una polizia cantonale permetterebbe ad esempio di verificare in tempo reale se una persona interpellata è già sotto inchiesta o ha precedenti giudiziari all'estero e di venire a conoscenza di eventuali collegamenti con gruppi criminali internazionali.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 22.09.2017