Giornata nazionale di sensibilizzazione contro i ransomware

Parole chiave: Cibercriminalità

Ransomware Day, 19.05.2016

Informazioni, fedpol, 19.05.2016

Improvvisamente il computer non funziona più, l'accesso è bloccato e sullo schermo compare un messaggio che intima l'utente a pagare un riscatto per recuperare i dati: il PC è stato colpito da un ransomware. Negli ultimi mesi il numero di vittime colpite da questi programmi nocivi è aumentato drasticamente.

Sempre più utenti della rete cadono nella trappola dei ricatti su Internet. Il ransomware si insinua nel computer, cripta i dati e blocca lo schermo chiedendo il pagamento di denaro in cambio dello sblocco dei dati. Nella maggior parte dei casi però i dati sono già andati persi.

Il 19 maggio 2016 la Centrale d'annuncio e d'analisi per la sicurezza dell'informazione (MELANI) ha indetto la giornata nazionale di sensibilizzazione contro i ransomware allo scopo di attirare l'attenzione sui pericoli legati a tali malware. fedpol sostiene MELANI nella lotta a questo fenomeno.

Per proteggersi dall'attacco di un ransomware si raccomanda di eseguire periodicamente una copia di sicurezza dei dati e di aggiornare regolarmente il software e i plug-in installati. Occorre infine porre la massima attenzione alle e-mail e non aprire allegati ricevuti inaspettatamente da mittenti sconosciuti.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 19.05.2016