Sicurezza

Armi

La legge sulle armi definisce chi può possedere armi, le procedure di acquisizione e le condizioni per il porto d’armi, ma anche gli oggetti considerati armi. Solo le persone maggiorenni possono acquistare armi, sempreché non sussistano indizi che tali persone potrebbero utilizzarle per mettere in pericolo se stesse o altri. In funzione della loro pericolosità le armi sono suddivise in tre categorie: armi vietate, armi soggette all’obbligo di autorizzazione e armi soggette all’obbligo di dichiarazione. Per l’acquisto di un’arma soggetta all’obbligo di autorizzazione è richiesto un permesso d’acquisto di armi, mentre per l’acquisto di un’arma soggetta all’obbligo di dichiarazione occorre un contratto scritto. Il competente ufficio delle armi cantonale documenta l’acquisto di ogni arma in un registro elettronico.

Cooperazione in materia di polizia

Per far fronte alla criminalità transnazionale la polizia fa affidamento sulla cooperazione con le autorità di polizia straniere, nonché con organizzazioni di polizia mondiali ed europee come INTERPOL ed Europol. Per tale motivo intensifica costantemente la collaborazione con INTERPOL e accordi di polizia. La cooperazione multilaterale europea è stata rafforzata alla fine del 2008 con l’Accordo di Schengen. L’Ufficio federale di polizia (fedpol) è il servizio di contatto e di coordinamento per la cooperazione internazionale in materia di polizia: sostiene i contatti reciproci tra le autorità cantonali di polizia e di perseguimento penale e con le autorità straniere.