Il Consiglio federale approva la modifica della legge federale sulle misure per la salvaguardia della sicurezza interna

Comunicati, DFGP, 30.09.2009

Berna. Oggi il Consiglio federale ha approvato le modifiche della legge federale sulle misure per la salvaguardia della sicurezza interna (LMSI), unitamente agli adeguamenti della pertinente ordinanza (OMSI). Le modifiche concernono le misure per combattere la violenza in occasione di manifestazioni sportive che il 1° gennaio 2010 saranno trasferite nel diritto cantonale.

La legge federale sulle misure per la salvaguardia della sicurezza interna (LMSI) era già stata rivista il 24 marzo 2006 in vista di UEFA EURO 2008. L’obiettivo principale della revisione era quello di creare nella legislazione federale le basi necessarie per combattere la violenza in occasione di manifestazioni sportive.

Il pacchetto di misure conteneva cinque strumenti: la registrazione di tifosi violenti in un sistema nazionale d’informazione denominato HOOGAN, il divieto limitato di lasciare la Svizzera, l’interdizione di accedere a un’area, l’obbligo di presentarsi alla polizia e il fermo preventivo di polizia. Il Parlamento aveva deciso espressamente di limitare alla fine del 2009 l’applicazione dell’interdizione di accedere a un’area, dell’obbligo di presentarsi alla polizia e del fermo preventivo di polizia, in quanto nutriva dei dubbi sul fatto che la Costituzione attribuisse alla Confederazione il diritto di legiferare in quest’ambito.

Il 15 novembre 2007 la Conferenza dei direttori cantonali di giustizia e polizia (CDDGP) ha approvato il «concordato sulle misure contro la violenza in occasione di manifestazioni sportive» e lo ha trasmesso ai Cantoni per ratifica. Finora è stato ratificato da 17 Cantoni ed entrerà pertanto in vigore il 1° gennaio 2010.

La modifica della normativa concerne essenzialmente le disposizioni sulle misure di durata limitata finora contenute nella LMSI (l’interdizione di accedere a un’area, l’obbligo di presentarsi alla polizia e il fermo preventivo di polizia).
Tali disposizioni saranno quindi trasferite nel diritto cantonale e stralciate dalla legislazione federale.

Dopo aver preso atto dello stato del processo di ratifica, il 3 ottobre 2008 il Parlamento ha approvato una modifica della LMSI conforme alle soluzioni proposte dal concordato.

Contatto / informazioni
Comunicazione e media fedpol, T +41 58 463 13 10, Contatto