Il sostegno agli Svizzeri all’estero è un compito permanente

Il Consiglio federale intende creare una base legale duratura

Comunicati, DFGP, 23.04.2008

Berne. Il sostegno finanziario alle istituzioni degli Svizzeri all’estero e dei turisti Svizzeri che si trovano in una situazione di bisogno all’estero è un compito permanente. Vanno pertanto trasposte in modo duraturo nel diritto due ordinanze provvisorie riguardanti il sostegno agli Svizzeri all’estero. Mercoledì il Consiglio federale ha approvato il messaggio e il progetto di legge.

Ogni anno la Confederazione sostiene l’Organizzazione degli Svizzeri all’estero (OSE) e le istituzioni ad essa collegate con circa tre milioni di franchi. Tali istituzioni agevolano ai nostri compatrioti all’estero il contatto con la Svizzera e l’esercizio dei diritti politici. Inoltre la Confederazione versa anticipi ai turisti svizzeri che soggiornano temporaneamente all’estero e vengono a trovarsi in una situazione di bisogno. Negli ultimi anni sono stati in media versati anticipi a 150 persone in questo modo; i costi per persona sono ammontati a 500 franchi.

I sostegni sono stati finora concessi in base a ordinanze provvisorie che hanno dato buoni risultati e la cui validità è stata più volte prorogata. Il Consiglio federale ritiene che si tratta di un compito permanente e intende quindi sancirlo in una legge duratura.

Contatto / informazioni
Dieter Biedermann, Ufficio federale di giustizia, T +41 58 462 47 50, Contatto
Servizio d’informazione DFAE, T + 41 58 462 31 53, Contatto