Legge sulla trasparenza: appianate le ultime divergenze

Entrata in vigore prevista per il 1° luglio 2006

Comunicati, DFGP, 29.03.2006

Berna, 29.03.2006. Mercoledì il Consiglio federale ha appianato le ultime divergenze per quanto riguarda l’attuazione della legge federale sulla trasparenza dell’amministrazione, stabilendo che la legge sulla trasparenza e la relativa ordinanza esecutiva entreranno in vigore il 1° luglio 2006.

Il Consiglio federale conferma la sua decisione di non creare, per il momento, nuovi posti in vista dell’attuazione della legge sulla trasparenza. Dato che non si può prevedere il numero di domande d’accesso, non è infatti possibile valutare con precisione le ripercussioni della nuova legge. La mole di lavoro derivante dalla legge sulla trasparenza potrebbe però, in un secondo tempo, esigere la creazione di nuovi posti. Prima di decidere al riguardo occorrerà tuttavia maturare le necessarie esperienze. Ciò vale anche per l’Incaricato federale della protezione dei dati cui la legge sulla trasparenza assegna nuovi compiti.

Nessuna ulteriore deroga
Il Consiglio federale ha inoltre deciso di non escludere altre organizzazioni dal campo d’applicazione della legge sulla trasparenza. Le richieste di tali organizzazioni (ad es. ex regie federali) erano peraltro già state respinte in occasione dei dibattiti parlamentari. Il Consiglio federale non ha peraltro ravvisato motivo alcuno di sconfessare la decisione del Parlamento. Considerati i lavori preparativi già molto avanzati nelle singole unità amministrative, il Consiglio federale ha deciso di porre in vigore la legge sulla trasparenza il 1° luglio 2006.

Contatto / informazioni
Robert Baumann, Ufficio federale di giustizia, T +41 58 462 41 61, Contatto