Stralciato dall'elenco ospedaliero zurighese il reparto comune della clinica Hohenegg

Il Consiglio federale ha respinto le conclusioni principali del ricorso

Comunicati, DFGP, 03.06.2005

Berna, 3 giugno 2005. Venerdì il Consiglio federale ha respinto il ricorso interposto dalla clinica psichiatrica Hohenegg contro lo stralcio dall'elenco ospedaliero zurighese. Nel contempo ha ingiunto al Consiglio di Stato del Cantone di Zurigo di riesaminare la possibilità di inserire nell'elenco ospedaliero i reparti privato e semiprivato della clinica Hohenegg.

Il Consiglio federale ha respinto il ricorso interposto dalla clinica psichiatrica Hohenegg contro lo stralcio del reparto comune di quest'ultima dall'elenco degli ospedali psichiatrici zurighesi 2005. I motivi alla base della decisione sono i seguenti:

  • la pianificazione degli ospedali psichiatrici del Cantone di Zurigo soddisfa le condizioni poste dalla legge sull'assicurazione malattie (LaMal). Secondo la LaMal, infatti, occorre in particolare analizzare il fabbisogno ospedaliero nonché attribuire e garantire le risorse corrispondenti agli ospedali inclusi nell'elenco cantonale, conferendo loro i relativi mandati di prestazione.
  • Nel presente caso, il Consiglio federale non ritiene che il Cantone di Zurigo abbia abusato del potere discrezionale di cui dispone.
  • Il Consiglio di Stato zurighese ha inoltre dimostrato in modo convincente che l'unico provvedimento giudizioso che permetta di sopprimere i 250 posti letto in esubero nelle cliniche psichiatriche è costituito dalla chiusura di intere unità di cura.

Lo stralcio diverrà giuridicamente efficace tra sei mesi. Il 10 agosto 2004 la clinica Hohenegg aveva interposto ricorso al Consiglio federale contro lo stralcio dall'elenco ospedaliero zurighese, sostenendo che l'adeguamento dell'elenco ospedaliero non fosse un provvedimento di politica sanitaria, bensì una misura di razionalizzazione finanziaria. A detta della ricorrente, la pianificazione ospedaliera non sarebbe dunque conforme alle esigenze poste dalla LaMal.

Riesame dell'ammissione dei reparti privato e semiprivato

Il Consiglio federale ha invece annullato la parte della decisione del Consiglio di Stato zurighese che concerne i reparti privato e semiprivato della clinica Hohenegg. I Cantoni non sono infatti tenuti a pianificare le prestazioni di tali reparti. Il Consiglio federale ha pertanto ingiunto al Consiglio di Stato zurighese di esaminare se i reparti privati e semiprivati della clinica Hohenegg adempiano alle condizioni d'esercizio e mediche cui è subordinata l'ammissione nell'elenco e, in caso affermativo, di inserire la clinica Hohenegg nell'elenco degli ospedali psichiatrici 2005 per le prestazioni coperte dall'assicurazione complementare.

Contatto / informazioni
Ufficio federale di giustizia, T +41 58 462 77 88, Contatto