La consigliera federale Metzler-Arnold in Lussemburgo

Il capo del DFGP incontra per una visita di lavoro il ministro della giustizia Luc Frieden

Comunicati, DFGP, 17.12.2001

Lussemburgo, 17.12.01: su invito del ministro della giustizia del Lussemburgo, Luc Frieden, la consigliera federale Ruth Metzler-Arnold si è incontrata con quest'ultimo in Lussemburgo per un lungo colloquio di lavoro, nel corso del quale sono stati dibattuti in primis i nuovi negoziati bilaterali con l'UE e l'interesse della Svizzera a entrare a far parte del sistema «Schengen/Dublino». Prima dell'incontro con Frieden, il capo del DFGP si è intrattenuta per uno scambio di vedute con il primo ministro Jean-Claude Juncker, su invito di quest'ultimo.

Con il suo omologo del Lussemburgo, la consigliera federale Metzler-Arnold ha tra l'altro discusso gli effetti di «Schengen» su un Paese di piccole dimensioni, in particolare per quanto concerne l'assistenza giudiziaria e la piazza finanziaria. Il ministro Frieden ha riaffermato come la collaborazione internazionale produca vantaggi in materia di lotta alla criminalità, rilevando inoltre come il sistema di Schengen non ponga al Lussemburgo alcun problema di applicazione, neppure in materia di assistenza giudiziaria. La consigliera federale e il ministro hanno inoltre affrontato questioni inerenti all'asilo e alla migrazione, ambiti in cui si è registrata un'ampia coincidenza delle posizioni tra Lussemburgo e Svizzera. Il ministro Frieden ha poi informato il capo del DFGP in merito ai risultati del recente Consiglio europeo di Laeken.

La consigliera federale è stata accompagnata tra gli altri da Alois Christen, direttore del dipartimento di polizia del Canton Svitto, Heinrich Koller, direttore dell'Ufficio federale di giustizia, e Jean-Daniel Gerber, direttore dell'Ufficio federale dei rifugiati.

Contatto / informazioni
Servizio d'informazione DFGP, T +41 58 462 18 18, Contatto