Migliorare la situazione giuridica delle coppie omosessuali

Il Consiglio federale pone in consultazione l'avamprogetto di legge sull'unione registrata di coppie omosessuali

Comunicati, DFGP, 14.11.2001

L'introduzione di un'unione registrata intende permettere alle coppie omosessuali di tutelare giuridicamente la loro relazione. Il riconoscimento statuale di coppie omosessuali si prefigge inoltre di contribuire a porre fine alle discriminazioni e ad attenuare i pregiudizi. Il Consiglio federale ha autorizzato il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) a porre in consultazione l'avamprogetto di legge relativo.

L'avamprogetto di legge federale sull'unione registrata di coppie omosessuali si ispira in parte alle norme del diritto matrimoniale, senza tuttavia rinviare in blocco al diritto applicabile alle coppie coniugate. Esso tiene conto delle esigenze delle coppie omosessuali, operando tuttavia, nel contempo, una distinzione tra l'unione registrata e il matrimonio. Il nuovo istituto giuridico è aperto unicamente alle coppie omosessuali, in quanto i concubini eterosessuali hanno la possibilità di far capo al matrimonio.

Le disposizioni concernenti la costituzione dell'unione registrata si rifanno al diritto matrimoniale, la cui forma è stata tuttavia semplificata. L'unione registrata è costituita dinanzi all'ufficiale dello stato civile, dando vita a un'unione in cui i partner assumono responsabilità l'uno nei confronti dell'altro. I partner si devono inoltre assistenza e rispetto reciproci e provvedono in comune al debito mantenimento dell'unione.

Escluse le possibilità di adozione e ricorso alla medicina riproduttiva

Alla coppia omosessuale che ha costituito un'unione registrata è preclusa la possibilità dell'adozione. L'adozione non è giustificabile nell'ottica dell'interesse del bambino. Questi, diversamente da quanto accade nell'ambito di un rapporto di filiazione naturale, avrebbe legalmente due padri o due madri, cosa che, nella società attuale, lo porrebbe in una situazione d'eccezione.

L'avamprogetto non prevede neppure la possibilità di adottare un figliastro. A prescindere dal fatto che tale adozione può aver luogo soltanto previo consenso del genitore il cui rapporto di filiazione è destinato a estinguersi, tale opzione si scontra, oltre che con la problematica generale dell'adozione da parte di una coppia omosessuale, anche con il problema particolare dell'adozione di figliastri. Tale adozione può infatti essere sfruttata dal genitore cui, in seguito al divorzio, è stato affidato il figlio, per estromettere dalla vita del figlio l'altro genitore. Se una persona ha figli da una precedente relazione, il partner registrato è comunque tenuto ad assisterla nell'adempimento dell'obbligo di mantenimento e nell'esercizio dell'autorità parentale, rappresentandola ove le circostanze lo richiedano.

Per motivi inerenti al diritto costituzionale, alle coppie omosessuali è infine precluso anche il ricorso a metodi di medicina riproduttiva (ad es. dono del seme).

Cognome e cittadinanza invariati

Con la registrazione, il partner conserva il cognome e la cittadinanza cantonale e comunale precedenti. Onde sottolineare il legame che li unisce, i partner possono utilizzare nella vita quotidiana un cognome d'affinità; ciascun partner può in sostanza posporre il cognome del compagno al proprio. Il cognome d'affinità non è tuttavia un cognome ufficiale iscritto nel registro dello stato civile. Per consentire la naturalizzazione agevolata del partner di un cittadino svizzero si sarebbe resa necessaria una modifica della costituzione. L'avamprogetto preferisce rinunciarvi, ma agevola la naturalizzazione ordinaria abbreviando la durata del domicilio necessaria a tal fine.

I partner registrati stranieri di cittadini svizzeri avranno in futuro diritto a un permesso di dimora di polizia degli stranieri. L'ufficio dello stato civile può negare la registrazione (fittizia) se le due persone non intendono manifestamente costituire una comunità di vita, bensì unicamente eludere le norme del diritto in materia di stranieri.

Per quel che concerne i rapporti patrimoniali, l'avamprogetto prevede una normativa equivalente al regime della separazione dei beni del diritto matrimoniale. I partner possono prevedere regole particolari in caso di scioglimento dell'unione. In materia di diritto successorio, di assicurazioni sociali, di previdenza professionale e di diritto fiscale, le coppie omosessuali sono parificate ai coniugi.

Scioglimento dell'unione più semplice del divorzio

Lo scioglimento dell'unione registrata è di più facile attuazione rispetto al divorzio. I partner possono inoltrare una richiesta comune dinanzi al giudice oppure uno di essi può chiedere lo scioglimento, mediante azione unilaterale, se la coppia vive separata da almeno un anno. Al momento dello scioglimento, le prestazioni d'uscita del secondo pilastro acquisite nel corso dell'unione registrata vengono suddivise. A condizioni più severe di quelle previste dal diritto matrimoniale, è poi riconosciuto anche il diritto a contributi di mantenimento.

L'allegato alla legge federale sull'unione registrata enuncia le modifiche apportate a vari atti normativi vigenti. Nella legge federale sul diritto internazionale privato, in particolare, è inserito un nuovo capitolo concernente le unioni registrate. La consultazione si concluderà alla fine del febbraio 2002.

Berna, 14 novembre 2001

Contatto / informazioni
Hermann Schmid, Ufficio federale di giustizia, T +41 58 462 40 87, Contatto